Il biologico italiano in movimento

Home » Federazione » Comitato Scientifico

Comitato Scientifico


Il Comitato Scientifico FederBio nasce nel 2010, nell'ambito del protocollo d'intesa con la FIDAF, con lo scopo di promuovere e valorizzare la ricerca, l'innovazione tecnologica, la sperimentazione e la formazione in materia di agricoltura biologica e biodinamica in un'ottica di sviluppo sostenibile. Le principali aree d'interesse del Comitato Scientifico sono:

FederBio attraverso il Comitato Scientifico vuole intraprendere iniziative di ricerca, studio, progettazione, informazione e divulgazione al fine di assicurare, stimolare e promuovere modelli innovativi di gestione delle aziende agricole biologiche e multifunzionali in relazione alle nuove sfide ambientali della Politica Agricola Comune post 2013.


L'istituzione di un Comitato Scientifico è stata possibile grazie all'impegno di realtà composite del mondo agricolo, accademico e scientifico, insieme per unire le forze e per ricercare quindi, in totale collaborazione, soluzioni concrete che coniughino l'innovazione e la sperimentazione con l'obiettivo strategico di fare del Biologico made in Italy un settore di punta della green economy italiana. Il comparto del Biologico, infatti, ha innumerevoli potenzialità che, se gestite tecnicamente e scientificamente nella maniera più idonea, possono dare vita a progetti particolarmente innovativi in termini di benefici ambientale e sociali.


Il CS nella persona del suo Presidente partecipa ai lavori della Piattaforma Tecnologica Italiana in Agricoltura Biologica (PTBio Italia), strumento innovativo per promuovere la collaborazione fra le amministrazioni, il sistema della ricerca pubblico e privato e le imprese agli scopi della politica nazionale o regionale di supporto alla ricerca in coerenza con quella comunitaria.


Il Comitato Scientifico, presieduto da Andreotto Gaetani, è costituto da: